In questa pagina sono raffigurati gli emblemi della Confraternita.

tricorno Cappello TRICORNO.
 
Di feltro nero come i Cavalieri al tempo di Re Arduino di Ivrea le cui spoglie riposano nel castello di Masino.
La STOLA o MANTELLO.
 
Di panno rosso come il mantello dei soldati romani ( a cavallo ) fondatori delle città di Ivrea ( Eporedia ) e del castello di Chiaverano ( Castrum Clarianum ), mentre l’interno bianco ricorda la tunica dei loro consoli. Sul petto ( lato sinistro ) lo stemma semplificato della Confraternita.
stola o mantello
medaglione MEDAGLIONE.
 
Di bronzo rispecchia i Cavalieri davanti al tavolo imbandito con la grappa ed il tomino. Esso viene dato ai neo Cavalieri all’atto della loro investitura.
DISTINTIVO.
distintivo
PORTA CHIAVI.
porta chiavi
Il primo a forma di scudo emesso dal 1987 sino al 1998. Curiosità: Ne esistono alcuni esemplari in Russia donati in occasione di una visita di di una loro delegazione alla distilleria Revel-Chion. Il secondo ( dal 1998 ) più moderno riproduce lo stemma della Confraternita.
STENDARDO.
 
In campo rosso lo stemma della Confraternita con i nostri simboli: Le chiavi del Comune di Chiaverano, i Tomini e la bottiglia di Grappa.
stendardo